A tutti gli Alpini Paracadutisti

ADUNATA del Piave e dei 100 Anni , Treviso 2017

Ieri sera 15 Maggio 2017, è stato ammainato il Paracadute Tricolore in Ca’ dei Cavalieri in centro Treviso, nostro punto di ritrovo, mentre qualche ore prima veniva smantellato il Campo Base.
Così termina ufficialmente la 90° Adunata Nazionale Alpina di Treviso.

E’ già tempo di consuntivi, ed allora snoccioliamo qualche numero:

2 attendamenti: con Dormitorio con 180 Brande, e Cucina Ristoro per 200 persone
8 Bagni
1 Container x 6 Box Doccia, con acqua calda
2 Gruppi Lavandini open air

6.700 Spettatori all’AVIO LANCI .

180 Alpini Paracadutisti in Sfilata nel Blocco Associazione Alpini Paracadutisti

5 Alti Ufficiali Truppe Alpine Comandanti e in congedo

1 Medaglia d’ Oro V. M , e 1 Medaglia di Bronzo V.M.

Il Comandante del 4° Reggimento Alpini Paracadutisti
50 Alpini Paracadutisti con gli Ufficiali del 4° Battaglione Monte Cervino “Ranger”, e del Reparto Comando Alpini Paracadutisti.

Abbiamo superato quota 500 Soci nell’Albo della Associazione Alpini Paracadutisti.

Fureria super affollata, e “svuotata”.

Ottima Organizzazione nell’insieme della Nostra Adunata.

Va dato onore a tutti coloro che hanno partecipato all’organizzazione, dai “Veci” ai “Bocia” per la dedizione e per la capacità dimostrata.

VEDO UN LIMPIDO FUTURO e SONO ORGOGLIOSO di ESSERE il VOSTRO PRESIDENTE

Maurizio Venturin
(Presidente)
Associazione Alpini Paracadutisti

About the author: Saggiorato

3 comments to “A tutti gli Alpini Paracadutisti”

You can leave a reply or Trackback this post.

  1. ANDREA - 19 maggio 2017 at 12:13 am Reply

    RICORDATEVI CMQ CHE ABBIAMO SEMPRE UN EX ALPINO PARACDUTISTA RANGER, OVVERO ANTONIO ATTIANESE, MAI MENZIONATO DURANTE L’ADUNATA.

  2. ANDREA - 19 maggio 2017 at 12:13 am Reply

    IN FIN DI VITA.

    • Maurizio Venturin - 22 maggio 2017 at 7:28 pm Reply

      Milano, 22 5 2107

      Gentile Andrea,
      la tua domanda in questione indica che sei un Alpino (Paracadutista) non iscritto ne ad ANA ( Associazione Nazionale Alpini) ne alla Associazione Nazionale Alpini Paracadutisti.
      L’ADUNATA NAZIONALE ALPINI che si svolge ogni anno in una città diversa, è organizzata e diretta esclusivamente da ANA Nazionale, tutto ciò che vedi fà parte di un Evento che è dedicato agli appartenenti alla Associazione Nazionale Alpini, ed alle Associazioni ad essa collegate e riconosciute.
      ANA per accordo Nazionale con il Governo, che stanzia fondi economici, “Noleggia” Luogo, Strade ed Attrezzature di una Città, in accordo con il Comune, con la Regione, con la Provincia relativi, e apre al pubblico i bordi delle strade (transennate) per la Sfilata, La Cittadella Militare, gli Stadi per gli Avio Lanci, le Chiese per i Cori, e le Piazze per le Bande.
      Tutto ciò che sta all’interno della Manifestazione viene concordato e controllato preventivamente, ciò che non rientra nelle REGOLE dello STATUTO e del REGOLAMENTO ANA Nazionale, non può essere esibito e/o indicato.
      Notizie, e comunicati, che fanno parte della vita sociale, sono vagliati da una apposita commissione di ANA Nazionale, e se sono degni di nota, secondo loro, vengono divulgati oppure no.
      Le iniziative che nascono sui Social Net e che provengono da Associazioni che non hanno uno Statuto regolarmente depositato (non basta iscriversi alla Agenzia delle Entrate), dove sono riportati obblighi e intenzioni, vengono valutate ma non necessariamente divulgate.
      Questo è il “problema” che succede con tutte le Associazioni che non sono Network a disposizione degli Scoop altrui .
      Colgo l’occasione per ribadire che ciò che sta succedendo ad Antonio, è un fatto conosciuto a tutti noi, è diventato un “ossessione” per una parte del 4° Reg. Alpini Paracadutisti “Ranger”, ma in tutto l’Esercito e anche nel rimanente 4° Reg. vi sono altri casi analoghi, che attendono una risoluzione.
      Il caso di Antonio è stato già dibattuto tra Lui, la sua Famiglia, e lo Stato Maggiore dell’Esercito, e non c’è stato accordo tra le parti.
      Fintanto che un Giudice non deciderà e porterà tesi e decisioni, a chi serve realmente tutto il caos e la mobilitazione?
      All’Opinione Pubblica? (è sommersa da tanti problemi)
      A spingere il Ministero della Difesa? (c’è una Causa in corso e loro attendono l’esito)
      A smuovere la Giustizia? (segue i suoi tempi in modo implacabile)
      A cercare un compromesso? (fintanto che le parti non si avvicinano e giocano muro contro muro non succederà).
      Chi è il Burattinaio? Per quali fini tira i fili? Chi gestisce realmente la strategia?
      Alla Associazione Nazionale Alpini Paracadutisti è stato detto di non interessarsi e di evitare iniziative, e di trasmettere solo notizie, Noi se non conosciamo strategia e fini, non siamo disposti a fronteggiare i “Mulini a Vento”.
      Spero anche questa volta di essere stato gentilmente chiaro.
      Maurizio Venturin
      (Presidente)
      Associazione Alpini Paracadutisti
      iscritto ANA
      P.S. Di Andrea ci sono 15.000 omonimi in Italia firmarsi al completo darebbe più peso alla tesi espressa

Leave a Reply

Your email address will not be published.